La relazione tra alimentazione e salute orale.

L’alimentazione ha una forte influenza sul benessere e sulla salute del cavo orale, scopriamo con gli esperti di Tiziano Odontoiatria quali cibi possono essere nostri preziosi alleati.
E approfondiamo quanto questo legame sia importante durante la gravidanza.

È giunta l’estate e finalmente il momento in cui rilassare mente e corpo!
In questo periodo si diventa un po’ più flessibili anche con l’alimentazione, per questo noi di Tiziano Odontoiatria e Tiziano Odontoiatria Bimbi vorremmo fornirvi alcuni spunti utili per affrontare un periodo di relax anche sul piano alimentare.

Il ruolo dell’alimentazione per la salute orale .

È noto che l’alimentazione abbia un ruolo fondamentale nel mantenimento della salute orale, e in particolare che un’alimentazione scorretta può portare a conseguenze negative come l’insorgere di patologie orali e malattie gengivali, spesso però non si sa che che, così come ci sono cibi che possono generare l’insorgenza di carie o la proliferazione di batteri, ce ne sono altri fondamentali per mantenere un sorriso sano e radioso.

Per questo motivo in Tiziano Odontoiatria Roma informiamo sempre i nostri pazienti sul legame tra alimentazione e salute orale ed in particolare sugli alimenti che ci aiutano maggiormente a tenere sotto controllo la pulizia e la salute dei denti e della bocca.

Gli alimenti alleati della protezione dentale.

La relazione tra alimentazione e salute orale non deve necessariamente avere un’accezione negativa: esistono infatti alcuni alimenti che favoriscono la protezione dei denti e che sono dei veri e propri alimenti alleati della salute orale.

Qui di seguito gli odontoiatri esperti di Tiziano Odontoiatria Roma e Tiziano Odontoiatria Bimbi hanno segnalato alcuni cibi fortemente consigliati da integrare o mantenere all’interno della quotidiana dieta alimentare.

  • Innanzitutto i cibi fibrosi sono più sani e meno cariogeni poiché tendono a non aderire all’interno delle cavità orali, a differenza dei cibi come la farina bianca o lo zucchero che, essendo molto sottili, riescono ad insediarsi per più tempo nella bocca.
    Perché non aggiungere all’aperitivo un pinzimonio di verdura? Colorato, fresco e abbinato ad una salsina sfiziosa può essere il giusto rompi-fame per grandi e bambini!
  • al contrario degli alimenti ad alto contenuto di carboidrati, zuccheri e amidi, a cui prestare attenzione se assunti fuori dai pasti perché tendono a favorire in maniera significativa la produzione degli acidi della placca e quindi la comparsa della carie, i lipidi possono essere di aiuto contro la carie perché formano una patina intorno alla placca batterica.
    Un fritto di pesce o un gelato dopo cena possono fare bene alla nostra bocca e al nostro buonumore: ricordiamoci solo di non esagerare e di lavarci i denti dopo i pasti.
  • frutta fresca e verdure crude sono particolarmente indicate per la loro capacità di “detersione” dentale, ciò vuol dire che queste tipologie di alimenti agiscono stimolando la produzione di saliva che permette di tenere sotto controllo i microrganismi presenti nel cavo orale e inoltre determinano anche un’efficace azione pulente meccanica.
    Anguria, pesche, pomodori, melanzane: approfittiamo della frutta e della verdura fresca di stagione e facciamo il carico di sali minerali ed energia!
  • per evitare ipersensibilità dentale e gengivale infine è bene prestare attenzione a non assumere bevande o alimenti troppo freddi.
    Se le bibite sono fresche non è necessario aggiungere il ghiaccio: bastano due fette di limone per darci una maggiore sensazione di idratazione.

La vitamina D .

Tra le buone abitudini alimentari e la cura della salute orale, in estate è ottimale integrare la Vitamina D.
Come? Basta prendere un po’ di sole!
La luce del sole infonde benefici a livello psico-fisico per tutto l’organismo, contrastando ansia e depressione e contribuendo alla prevenzione di malattie e infezioni.
La Vitamina D, essenziale per lo sviluppo e la crescita delle ossa e, dunque, anche per i denti, si fissa grazie all’esposizione solare: la stagione estiva è quindi l’occasione migliore per farne scorta senza troppi sforzi.

Salute orale in gravidanza .

Durante la gravidanza, per soddisfare i bisogni del feto, aumenterà il fabbisogno giornaliero dei nutrienti delle madri, che dovranno consumare progressivamente una maggior quantità di proteine, lipidi, carboidrati, fibre, vitamine e sali minerali.

A partire dal secondo mese di gravidanza però molte donne osservano alterazioni delle gengive, gonfiore, arrossamenti o sanguinamento, che possono infastidire soprattutto durante i pasti o nelle pratiche di pulizia dei denti.
Questi sintomi sono correlati a patologia comunemente nota come “gengivite da gravidanza”.
In gravidanza infatti il livello di ormoni, estrogeni e progesterone, aumenta, provocando una maggior sensibilità delle gengive, che si presentano più vulnerabili in presenza della placca.
Il primo consiglio che ci sentiamo di dare è che praticare una corretta igiene orale quotidiana concorre a ridurre gli effetti della gengivite da gravidanza.

Inoltre è bene sapere che le nausee mattutine, tra i principali disturbi di una gravidanza, sono accompagnate dal rilascio di acidi che possono erodere i denti.
Bisogna, quindi, assicurarsi di lavare attentamente la bocca non solo con dentifricio e spazzolino, ma facendo ricorso anche al colluttorio.

Un ultimo consiglio, valido sempre ma a maggior ragione d’estate, è idratarsi molto: bere molta acqua, oltre ad essere una regola fondamentale per il benessere di tutto il corpo, aiuta a stimolare la salivazione e a detergere i denti.

Come essere preparati e curare la salute orale anche in gravidanza.

La gravidanza è un periodo particolare, che più di altri merita di essere vissuto in buona salute: è quindi fondamentale curare particolarmente le consuete norme igieniche e le buone abitudini alimentari per evitare di dover incorrere in urgenze o trattamenti complessi.
Cosa è importante ricordare per mantenere per 9 mesi – o più – la propria salute orale?

  • Pianificare. La fase della gravidanza è un periodo pieno novità e ricco di cambiamenti, per non tralasciare la vostra salute orale può essere utile pianificare tutte le cure preventivamente.
  • Durante il primo trimestre prevedere una visita di controllo dall’odontoiatra in modo da evitare future urgenze e verificare che bocca, denti e gengive siano in buona salute.
  • In caso di fastidi alle gengive potrebbe trattarsi di gengivite da gravidanza per cui è opportuno avvertire immediatamente il proprio medico che potrà darvi una diagnosi approfondita e alcune alternative per intraprendere un percorso di cura personalizzato.
  • Non dimenticare le buone pratiche di igiene orale, lavando i denti tre volte al giorno e accompagnando l’uso dello spazzolino e del dentifricio a quello del filo interdentale e del collutorio.
  • Evitare il consumo di bevande o cibi zuccherati che potrebbero attaccare i denti e favorire l’insorgere di patologie cariogene.
  • Favorire la presenza di cibi ad alto contenuto di calcio all’interno della propria alimentazione giornaliera.
  • Evitare la secchezza delle fauci, stimolando la salivazione e cercando costantemente di idratarsi.

Conclusione.

Prendersi cura del proprio corpo è essenziale per vivere bene. L’alimentazione riflette la salute del nostro organismo, di cui la bocca è un elemento centrale.

Per godere appieno dell’estate e del relax è importante attuare piccoli accorgimenti per non incorrere in situazioni spiacevoli una volta raggiunto il momento di meritato riposo.

Per approfondire la correlazione tra alimentazione e salute orale contatta Tiziano Odontoiatria Roma e Tiziano Odontoiatria Bimbi, oppure chiamaci per prenotare una visita.

ENTRA IN CONTATTO CON NOI

Hai qualche domanda o vuoi prenotare una visita?

Prenota il tuo TAMPONE antigenico rapido ⬇️

Sono arrivati presso il nostro centro i tamponi antigenici 🧪

oppure scarica l’apposita app del Centro Medico Tiziano
dedicata alla prenotazione degli appuntamenti